Guinzaglio, come abituare il cucciolo

Guinzaglio, come abituare il cucciolo

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Abituare il cane a stare al guinzaglio non è così semplice e immediato ma ci vuole pazienza, sicurezza e dolcezza.

Innanzitutto mettersi nei panni del cane o del cucciolo che non ha mai camminato al guinzaglio e comprendere che per lui non è per nulla facile capirne l’uso.

Come mettere il guinzaglio le prime volte:

- armarsi di tocchettini di wurstel o formaggio grana;

- chiamare il cane vicino alla porta e associare l’uscita al guinzaglio ad una parola o ad una frase, come “usciamo?” “andiamo fuori?” “facciamo pipì?”;

- quando il cane arriva vicino alla porta dargli un premietto;

- mettere il cane seduto e farlo restare calmo, solo dopo con sicurezza agganciare il guinzaglio al collare o alla pettorina e premiarlo nuovamente;

- uscire di casa;

Se il cane è un cucciolo:

- può essere utile mettere il guinzaglio anche senza uscire di casa;

- in questo caso abituiamo il cucciolo solo alla presenza del guinzaglio;

- chiamarlo a sè o avvicinarsi;

- metterlo seduto e premiarlo;

- agganciare il guinzaglio e premiarlo nuovamente sempre con il tocchettino di wurstel;

- lasciarlo girare da solo qualche minuto con il guinzaglio per casa, oppure se è particolarmente spaventato dal guinzaglio che lo rincorre, o inizia a mordicchiarlo, afferrare il guinzaglio e tenerlo in mano come se si facesse una passeggiata;

-IMPORTANTE: SI’ premiare, NO sgridare! Agire con sicurezza e dolcezza!

In strada:

- preferire innanzitutto il guinzaglio a lunghezza fissa piuttosto che il flexY/allungabile (se si ha il flexy, non lasciarlo allungare ma tenere una lunghezza fissa)

- cercare di mantenere un passo sicuro e deciso;

- scegliere un lato destro o sinistro e far passeggiare il cane sempre da quel lato (magari verso il muro così sarà protetto dalle automobili);

- non farsi tagliare la strada davanti o dietro dal cane a meno che non siamo noi a chiederglielo (“passa di qua” “destra” “sinistra”…);

- tenere il cane al proprio fianco dicendo “piede” e dargli dei piccoli strattoncini se tira in avanti per riportarlo vicino al nostro piede;

- se cammina al piede premiarlo con un tocchettino di Wurstel e dirgli “bravo piede!!!” o “bravo!!!”;

- se non cammina al piede non traumatizzatelo (soprattutto se cucciolo) sgridandolo o urlandogli, ma abbiate pazienza e agite con calma, ripetendo le passegiatine tutti i giorni e premiando i piccoli progressi.

IMPORTANTE l’uso del guinzaglio tutela sia il vostro cane, che così non rischia di essere investito da un’auto, sia gli altri utenti della strada, perchè un cane libero che corre può provocare incidenti a cui dovrete rispondere voi personalmente.